· 

Le mura medicee di Grosseto una volta

In queste ultime settimane ho letto molto spesso sui giornali  articoli sulle mura di Grosseto.  

La degradazione o l'abbandono in cui versano, imprenditori che investono in locali e poi se ne vanno, i graffiti che graffiano i mattoni antichi, le  bande di teppistelli che la popolano, lo spaccio di droga, 

 

intraprendenti e generosi gruppi ecologisti di pulizia, giardinieri improvvisati, telecamere collegate alla sala di controllo operativa, illuminazione mirata e chi più ne ha più ne metta.

Ricordo che fino agli anni 90 vivevo questa passeggiata sopraelevata e alberata molto spesso. Fin da bambino con i miei genitori, ci recavamo in bicicletta alle feste dell'Unità, ci davamo appuntamento con gli amici per un pezzo di pizza al taglio o ci incontravamo con le ragazze per darci due bacini sulla bocca. Il tempo passa, le cose cambiano, ma onestamente le mura di Grosseto sono sempre bellissime. Forse andrebbero solo vissute un po di più. 

 

Vi propongo una piccola raccolta di fotografie storiche delle nostre mura. Potete trovarle nell'archivio online della Chelliana o a giro in internet di cui ringrazio le fonti.


Scrivi commento

Commenti: 0